Il perchè de "Le Cerase e i Mostaccioli"...

Il perchè de "Le Cerase e i Mostaccioli"... Questo è il primo Food Blog italiano interamente dedicato alla Città Serafica di Assisi ed ai suoi Santi. Questo blog infatti è nato principalmente per unire due mie grandi passioni: quella per la cucina casalinga, sana, semplice e genuina con gli inconfondibili sapori e profumi di una volta... e quella per Assisi, luogo fuori da ogni tempo, incredibilmente sospeso tra cielo e terra, pervaso da un' energia del tutto particolare, serafica, luminosa e buona, che arricchisce questa meravigliosa cittadina umbra situata alle pendici del Monte Subasio, famosa per essere una delle poche testimonianze dell' architettura medievale ad oggi meglio conservata e per aver dato i natali ai Santi Chiara e Francesco di Assisi e proprio da questi motivi è nato il nome del Blog "Le Cerase e i Mostaccioli". LE CERASE perchè una pia tradizione narra che Santa Chiara, ormai morente chiede una cerasa alla Consorella. Nonostante Agosto non sia stagione di ciliegie, la consorella di Chiara tornerà miracolosamente con una ciliegia. I MOSTACCIOLI perchè la leggenda di San Francesco narra che il Santo prima di morire, chiese di mangiare i mostaccioli, dolcetti antichi fatti di elementi semplici. Per questo ogni anno ad Assisi il 4 Ottobre, giorno dedicato al Santo Patrono d'Italia si rinnova l'antica tradizione e questi dolci vengono preparati con amore e devozione. Inoltre visitando il mio Food Blog troverete le mie foto-ricette, i contest e le iniziative alle quali partecipo, i link delle Aziende con cui ho il piacere di collaborare, gli spazi dedicati alle loro presentazioni e le promozioni che periodicamente le Aziende propongono. Inoltre cliccando quà e là avrete anche modo di trovare altri link, tra cui quello dedicato alle ricette semplici del Convento e quelli per vivere al meglio un soggiorno in Umbria, delizioso luogo lontano dai mari, dove la dolcezza dei paesaggi sembra voler accomunare in modo armonico identità e pensieri diversi. L'Umbria viva, delle Persone semplici e sincere, riservate ma ospitali, che quando danno il loro cuore è per sempre; l'Umbria della Cucina dai sapori e profumi genuini, legati ad una terra antica, che ancora oggi sà regalarci prodotti semplici ed al tempo stesso pregiati, perchè tipicamente autoctoni di questa magnifica Regione, l'Umbria delle emozioni profonde, dove alla vista delle sue dolci colline e dei verdeggianti paesaggi ricoperti di ulivi ci sottraiamo piacevolmente all'andar frenetico del nostro tempo. L' Umbria medioevale, autentica e mistica di San Francesco e Santa Chiara d'Assisi, l'Umbria antica degli Etruschi e dei Romani, l' Umbria del lento incedere del Tevere e dalla mirabile potenza delle Cascate delle Marmore, l'Umbria del Jazz, della Cioccolata e del Festival dei Due Mondi. L'Umbria che ti aspetta e sarà lieta di accoglierti, per non farsi più dimenticare. Potrete così organizzare viaggi e week-end per vivere al meglio tutti gli eventi storico-culturali che annualmente animano Assisi ed i Borghi limitrofi. Sperando che tutto ciò possa essere utile e di vostro gradimento potete lasciare i vostri preziosissimi commenti... ...nel frattempo vi auguro Buon Appetito e Buona Navigazione!!!

martedì 15 maggio 2012

15 e 16 Maggio 2012 il Giro d'Italia fà tappa ad Assisi.


 
ASSISI 15 E 16 MAGGIO 2012, CITTA' DI TAPPA.

ARRIVA LA CAROVANA ROSA: ASSISI PRONTA AD ACCOGLIERE IL GIRO D' ITALIA.
Emozionante e suggestivo è il percorso che attende i corridori del Giro d’Italia che oggi,
martedì 15 maggio, percorreranno i 186 chilometri della decima tappa Civitavecchia - Assisi.
L’Umbria in festa si prepara ad accogliere gli atleti che attraverseranno mezza regione
tagliando il traguardo nella centralissima piazza del Comune di Assisi, vestita di rosa per l’occasione.
Il percorso La partenza è fissata per le 12:30 circa dalla costa laziale, all’altezza di Civitavecchia. I corridori attraverseranno la provincia di Viterbo per poi attraversare il confine umbro-laziale
tra le 14:35 e le 14:45. Intorno alle 15:00 la carovana farà dunque il suo ingresso in Umbria, attraversando la provincia di Terni per Amelia, Narni, Casarnese, Montecastrilli, Casteltodino e Acquasparta. Tra le 15:40 e le 16:00 circa i corridori entreranno nella provincia di Perugia
Il finale di corsa inizierà a Rivotorto, da cui i corridori si dirigeranno verso Assisi
affrontando il “muro” di San Damiano, un chilometro e mezzo con una pendenza media dell’1,2% con punte al 15%. Dopo aver percorso la leggera discesa del Mojano, per i corridori inizierà l’emozionante finale per il centro storico della città serafica, con ingresso nel piazzale inferiore della basilica di San Francesco e fuga finale in salita per via San Francesco verso il traguardo fissato in piazza del Comune. Viabilità modificata Come spiegato dal comandante della polizia municipale Antonio Gentili, martedì 15 maggio il Giro interesserà la parte est del territorio comunale e, in modo particolare, Capodacqua, Rivotorto, San Damiano, la circonvallazione di Assisi, piazza inferiore San Francesco, via San Francesco e piazza del Comune. Il centro storico di Assisi è stato liberato dai veicoli in sosta sin da ieri, lunedì 14 maggio; in modo particolare Borgo Aretino, piazza Santa Chiara, corso Mazzini, via San Gabriele dell’Addolorata, via Alessi, via San Paolo, via Portica, via Fortini, via San Francesco, via Merry del Vall, piazza inferiore San Francesco, via Frate Elia e via Marconi. Per quanto riguarda tutte le altre vie e piazze non nominate, eccezion fatta per la parte quelle locate presso la parte alta della città, si sottolinea che sussisteranno comunque difficoltà per la circolazione nel corso degli orari di chiusura della circonvallazione.  Si consiglia alla cittadinanza di parcheggiare le vetture nei pressi della Rocca Maggiore e del cimitero. Il collegamento della parte ovest del territorio comunale con la città sarà percorribile per via Santa Croce, per l’occasione regolamentata a senso unico in salita; per quanto riguarda, invece, il collegamento della parte est, sarà possibile per la direttrice di Viole, raggiungibile dall’uscita Viole della strada statale 75 chiusa per tempi limitati. Lo svincolo di Rivotorto della strada statale 75 sarà chiuso. Lungo il percorso della tappa, in particolare in corrispondenza del tratto che da Capodacqua arriva fino al centro storico
di Assisi e che passa per via Romana, via Sacro Tugurio, piazza Conti, via Liverani, via Giorgi,
la circonvallazione di Assisi e le strade di accesso a esse, il traffico subirà interruzioni nel pomeriggio, dalle ore 15.00 circa alle 18.30 circa. Gli autobus turistici provenienti da
Santa Maria degli Angeli, durante le fasi d’interruzione, potranno sostare momentaneamente
in prossimità dell’ufficio informazioni, locato sotto l’Istituto Serafico, per poi parcheggiare
presso l’area di Ponte San Vetturino. Durante le fasi d’interruzione del traffico non potranno immettersi veicoli sulla carreggiata; a questo proposito, i gestori dei parcheggi dovranno
preavvertire l’utenza. Mercoledì la ripartenza La carovana rosa lascerà la città serafica
la mattina successiva, mercoledì 16 maggio, ripartendo da Santa Maria degli Angeli e
dirigendosi verso Perugia per l’undicesima tappa Assisi - Montecatini Terme.
Articolo di Sara Caponi per Vivere Assisi.
10° TAPPA CIVITAVECCHIA-ASSISI, VINCE RODRIGUEZ ED E' MAGLIA ROSA.
Doppio colpo per Joaquin Rodriguez che si è imposto nella decima tappa e ha anche conquistato la maglia rosa. Il capitano del Team Katusha ha vinto la Civitavecchia-Assisi di 186 chilometri scattando nel finale sul lastricato del centro storico e battendo in una volata ristretta il polacco Huzarski e il campione italiano Giovanni Visconti, giunti a 2". Poco più indietro, a 6", un gruppetto con l'ormai ex maglia rosa Ryder Hesjedal, insieme a Domenico Pozzovivo, John Gadret e Tom Slagter. La tappa è stata segnata da una fuga, comprendente anche l'italiano Failli, ripresa però negli ultimi 6 chilometri, prima dell'inizio del muro di San Damiano. In classifica generale 'Purito' Rodriguez veste ora i panni di leader con 17" di vantaggio sul canadese Hesjedal e 32" su Paolo Tiralongo. Roman Kreuziger è quarto con 52" mentre Ivan Basso è sesto a 57". Supera il minuto il distacco di Michele Scarponi, capitano della Lampre. Domani è in programma l'undicesima tappa, 255 chilometri da Assisi a Montecatini Terme.
Qui il video dell' ultimo kilometro percorso dagli atleti nelle strette vie medievali di Assisi.
<>
</>

2 commenti:

zuccheromania ha detto...

passa da me, c'è un pensierino per te!

emme ha detto...

complimenti per il bel blog e per quanto scrivi.
mi aggiungo hai tuoi lettori per passare ogni tanto a trovarti.
se ti va passa a trovarci nel nostro piccolo blog.
ciao ciao
emme