Il perchè de "Le Cerase e i Mostaccioli"...

Il perchè de "Le Cerase e i Mostaccioli"... Questo è il primo Food Blog italiano interamente dedicato alla Città Serafica di Assisi ed ai suoi Santi. Questo blog infatti è nato principalmente per unire due mie grandi passioni: quella per la cucina casalinga, sana, semplice e genuina con gli inconfondibili sapori e profumi di una volta... e quella per Assisi, luogo fuori da ogni tempo, incredibilmente sospeso tra cielo e terra, pervaso da un' energia del tutto particolare, serafica, luminosa e buona, che arricchisce questa meravigliosa cittadina umbra situata alle pendici del Monte Subasio, famosa per essere una delle poche testimonianze dell' architettura medievale ad oggi meglio conservata e per aver dato i natali ai Santi Chiara e Francesco di Assisi e proprio da questi motivi è nato il nome del Blog "Le Cerase e i Mostaccioli". LE CERASE perchè una pia tradizione narra che Santa Chiara, ormai morente chiede una cerasa alla Consorella. Nonostante Agosto non sia stagione di ciliegie, la consorella di Chiara tornerà miracolosamente con una ciliegia. I MOSTACCIOLI perchè la leggenda di San Francesco narra che il Santo prima di morire, chiese di mangiare i mostaccioli, dolcetti antichi fatti di elementi semplici. Per questo ogni anno ad Assisi il 4 Ottobre, giorno dedicato al Santo Patrono d'Italia si rinnova l'antica tradizione e questi dolci vengono preparati con amore e devozione. Inoltre visitando il mio Food Blog troverete le mie foto-ricette, i contest e le iniziative alle quali partecipo, i link delle Aziende con cui ho il piacere di collaborare, gli spazi dedicati alle loro presentazioni e le promozioni che periodicamente le Aziende propongono. Inoltre cliccando quà e là avrete anche modo di trovare altri link, tra cui quello dedicato alle ricette semplici del Convento e quelli per vivere al meglio un soggiorno in Umbria, delizioso luogo lontano dai mari, dove la dolcezza dei paesaggi sembra voler accomunare in modo armonico identità e pensieri diversi. L'Umbria viva, delle Persone semplici e sincere, riservate ma ospitali, che quando danno il loro cuore è per sempre; l'Umbria della Cucina dai sapori e profumi genuini, legati ad una terra antica, che ancora oggi sà regalarci prodotti semplici ed al tempo stesso pregiati, perchè tipicamente autoctoni di questa magnifica Regione, l'Umbria delle emozioni profonde, dove alla vista delle sue dolci colline e dei verdeggianti paesaggi ricoperti di ulivi ci sottraiamo piacevolmente all'andar frenetico del nostro tempo. L' Umbria medioevale, autentica e mistica di San Francesco e Santa Chiara d'Assisi, l'Umbria antica degli Etruschi e dei Romani, l' Umbria del lento incedere del Tevere e dalla mirabile potenza delle Cascate delle Marmore, l'Umbria del Jazz, della Cioccolata e del Festival dei Due Mondi. L'Umbria che ti aspetta e sarà lieta di accoglierti, per non farsi più dimenticare. Potrete così organizzare viaggi e week-end per vivere al meglio tutti gli eventi storico-culturali che annualmente animano Assisi ed i Borghi limitrofi. Sperando che tutto ciò possa essere utile e di vostro gradimento potete lasciare i vostri preziosissimi commenti... ...nel frattempo vi auguro Buon Appetito e Buona Navigazione!!!

giovedì 1 marzo 2012

La Colomba Pasquale in Stile Medievale

LE RICETTE DELLE FOOD BLOGGER PIU' FAMOSE, PER LA PASQUA LINDT 2012.

Dopo il successo dello scorso anno Lindt ha deciso di arricchire il proprio ricettario cioccolatoso chiedendo alle più famose food blogger nuove proposte per un menù goloso, per questo qualche settimana fà sono stata contattata dalla Lindt per realizzare una ricetta pensata per utilizzare al meglio il cioccolato rimasto dalle uova di Pasqua e a tal proposito ho subito pensato a questa semplice quanto innovativa e gustosa ricetta della "Colomba Pasquale in Stile Medievale" che rivisita gli ingredienti della più "classica" Colomba, di cui di seguito trovate anche la storia relativa alle Sue origini, legate alla tradizione. Inoltre visitando i siti Lindt: http://www.lindt.com/ e http://www.goldbunny.it/index.php/Decorazioni potrete trovare moltissime idee per realizzare dai più classici dolci a idee innovative a base di cioccolato, per sorprendere i vostri ospiti.


LA STORIA E LE ORIGINI DELLA COLOMBA PASQUALE:
La Colomba è il dolce tipico che più caratterizza la Pasqua. Si tratta di un dolce lievitato con ingredienti generalmente molti simili a quelli utilizzati per il panettone e al pandoro, ma di forma diversa, di colomba appunto. La colomba chiude tradizionalmente il pranzo pasquale insieme alle uova di cioccolato, perché fin dai tempi più remoti, sia all’uovo che alla colomba era attribuito un forte valore simbolico di pace, rinascita e amore. Secondo la Bibbia, infatti, fu proprio una colomba, con un ramoscello d’ulivo nel becco, a tornare da Noè dopo il diluvio universale per testimoniare l’avvenuta riconciliazione fra Dio e il suo popolo. L'origine della colomba, come tutti i dolci tradizionali che si rispettino, è legata a diverse leggende: La prima leggenda risale all'epoca medioevale, quando Re Alboino arrivò in Italia con le sue orde barbariche per assalire Pavia. Dopo un assedio di tre anni, alla vigilia della Pasqua del 572, riuscì ad entrare in città, ricevendo in segno di sottomissione vari regali fra i quali anche dodici meravigliose fanciulle. Fu allora che un vecchio artigiano si presentò al re donandogli un dolce a forma di colomba, quale tributo di pace nel giorno di Pasqua. Questo dolce era così invitante che costrinse il sovrano alla promessa di pace, e di rispettare sempre le colombe simbolo della tua delizia. Quando il re interpellò le fanciulle donategli, scoprì che il loro nome rispondeva a quello di "Colomba". Alboino comprese il raggiro che gli era stato giocato, ma rispettò lo stesso la promessa fatta. La seconda leggenda invece risale al tempo di Federico Barbarossa e della Lega dei Comuni lombardi, nel XII sec. Un condottiero del Carroccio, osservando durante la battaglia due colombi posarsi sopra le insegne lombarde, decise d’infondere ai suoi uomini il nobile spirito di quegli uccelli, facendo confezionare dai cuochi dei pani a forma di colomba.

Ed ora vediamo come realizzare...
...LA COLOMBA PASQUALE IN STILE MEDIEVALE.

Ingredienti:
250 gr. di Farina Tipo "00" Antigrumi Molino Chiavazza,
4 Uova (2 Uova Intere e 2 Tuorli),
50 gr. di Burro ammorbidito,
100 gr. di Zucchero Zefiro di Eridania,
1/2 Bicchiere di Latte,
Una bustina di Lievito per Dolci,
Un pizzico di Sale,
300 gr. di Cioccolato Fondente Lindt 70%,
Zucchero a Velo Zefiro di Eridania.

Prendete una ciotola dove metterete la farina, le uova, lo zucchero, il burro, il latte ed il sale, poi con una frusta amalgamate il composto fino ad ottenere un impasto liscio e cremoso che lascerete riposare
per 10 minuti.
Mentre l'impasto riposa accendete il forno e preriscaldatelo a 180° per 10 minuti, mentre il forno si riscalda imburrate accuratamente lo stampo della colomba,

soprattutto se è di alluminio e a "basso rilievo" come quello che ho utilizzato io.

Trascorso questo tempo, riempite parzialmente lo stampo, ricoprendo solo il "basso rilievo" ed infornate per 15 minuti a 180°,

a questo punto potete iniziate a sciogliere il cioccolato
che andrete ad incorporare al restante impasto.
Ora ricoprite la Colomba con l'impasto al cioccolato e rinfornate il tutto a 150° per altri 30 minuti.

A cottura ultimata,quando lo stampo si sarà raffreddato sformate la Colomba e ricopritela di abbondante zucchero a velo, infine mettetela su un piatto da portata che decorerete con ramoscelli di olivo.

Questa Ricetta è Stata Realizzata Utilizzando:

Farina Tipo "00" Antigrumi Molino Chiavazza.

Zucchero Extrafine Zefiro Eridania.
Zucchero a Velo Zefiro Eridania.
http://www.eridania.it/nqcontent.cfm?a_id=1058

Cioccolato Fondente Excellence Lindt 70%.
http://www.lindt.com/it/swf/ita/prodotti/excellence/gamma-excellence/excellence-70/

Questa ricetta è stata pubblicata anche su:

- San Francesco Patrono d'Italia, N°4/ Aprile 2012
http://it.calameo.com/read/000512057a1a21f622f64

- sanfrancesco.org, Maggio 2012

1 commento:

EMI ha detto...

Bellissima questa colomba!!Brava... ^^